Vivi a Torino? Non hai diritto di andare a San Siro per Milan-Juve!

Prendiamo due tifosi juventini. Uno abita a Torino, l’altro a Savigliano (in provincia di Cuneo). Tutti e due sono tifosi juventini e si recano ogni anno a Milano per assistere a Milan-Juve.
Bene, quest’anno il tifoso che abita a Torino non potrà andare allo stadio a Milano, mentre quello di Savigliano si. La decisione del CASMS (Comitato sulla sicurezza nelle manifestazioni sportive) lascia a dir poco sconcertati: tutti coloro che hanno la residenza in provincia di Torino non potranno seguire la Juventus a Milano. Se invece sei tifoso juventino e hai la residenza in provincia di Cuneo o Novara o in qualsiasi altra provincia italiana potrai andare allo stadio a Milano.
Non sono un esperto di diritto, ma credo che questa decisione, basata esclusivamente su un fattore anagrafico (la provincia di residenza), sia in qualche modo illegittima e discriminatoria. Non si può limitare la libertà di un individuo solo perchè risiede in provincia di Torino!

La cosa più ridicola è che per un’altra partita, Bologna-Juventus, successiva a Milan-Juventus, il divieto sarà esteso dai torinesi a tutti i piemontesi: come se il CASMS ritenesse che fino al giorno in cui si giocherà Milan-Juve i torinesi fossero soggetti a rischio e il resto dei piemontesi no, ma quando si giocherà Bologna-Juventus anche il resto dei piemontesi si meriterà questo trattamento perchè diventati soggetti a rischio.
Per fortuna che il resto dei tifosi juventini hanno le carte in regola (leggi “residenza”) per seguire la propria squadra del cuore a Milano e Bologna…

Avessi le possibilità economiche e un po’ di tempo da perdere mi rivolgerei a un avvocato per far valere i miei diritti…(tanto più che ho speso soldi per fare la famigerata tessera del tifoso per essere sicuro di poter seguire la mia squadra del cuore anche in trasferta!).

In Italia c’è un modo curioso di cercare di risolvere i problemi: ci sono 30-40 delinquenti (di cui non conosco le generalità nè la residenza altrimenti li avrei arrestati) che vanno allo stadio per picchiare? Bene, allora impediamo a un’intera provincia o un’intera regione di andare allo stadio così risolviamo il problema! Buffoni ridicoli…non ci sono parole per descrivere la vostra incompetenza!! Mi dicano allora a cosa serve la tessera del tifoso se poi non posso andare alla partita in trasferta!

Aggiornamento del 18/10/2010: dopo un’ondata di proteste il CASMS ha precisato che chi è in possesso della tessera del tifoso potrà assistere alle partite Milan-Juve e Bologna-Juve (le limitazioni sono valide solo per chi non ha la tessera del tifoso). Meno male…spero che possano migliorare la comunicazione visto il trambusto che è successo!

Tifosi allo stadio

7 Responses to “Vivi a Torino? Non hai diritto di andare a San Siro per Milan-Juve!”


  1. 1 gloria.mac sabato 16 ottobre, 2010 alle 9:19

    Carissimo,
    fosse per me farei giocare tutte le partite a porte chiuse.
    Chissà perchè in inghilterra non hanno neanche le barriere tra gli spettatori e il campo… perchè glie ne hanno date tante, ma tante, che si sono date una regolata.
    Ci sono persone che credono di essere all’arena invece che a una partita di calcio.
    E ci sono anche molte persone che vogliono andare a guardarsi la partita in sacrosanta pace, è vero.
    Ma non capisco tutta questa rabbia per 22 personaggi che corrono dietro a una palla.
    E poi gli danno pure i treni per le trasferte. E sfasciano i treni.
    E poi gli danno gli autobus. E bruciano tutto.
    E poi c’è gente a cui viene tolto il tappo alle bottiglie di plastica prima di entrare allo stadio. E altri che arrivano armati fino ai denti.
    Bene.
    Tutti a casa.
    Punto.

    • 2 giorgio sabato 16 ottobre, 2010 alle 12:20

      Gloria!! Che piacere risentirti! Come stai??
      Guarda, molti responsabili che devono decidere le misure di sicurezza in Europa in effetti si ispirano al modello inglese, patria del fenomeno degli Hooligans che hanno seminato in passato morte a destra e sinistra (vedi la tragedia di Bruxelles causata da un’orda di alcolizzati inglesi). In Italia ora è come in Inghilterra: ci sono i tornelli che ti fanno passare uno alla volta, ti perquisiscono, sei schedato (tessera del tifoso con tutti, e sottolineo tutti, i tuoi dati sensibili), non ti fanno introdurre oggetti pericolosi, ecc.
      Se qualcuno viene beccato a commettere qualche bravata allo stadio gli danno il DASPO (Divieto di Accedere alle manifestazioni SPOrtive). Direi che le misure preventive ci sono tutte. Infatti per le gare italiane di Campionato non ci sono più stati gravi episodi di violenza. A Genova è successo quel che è successo per colpa di alcuni (e sottolineo alcuni) facinorosi che non erano italiani: compito delle autorità locali individuare le teste calde e lasciarle a casa, senza dar loro la possibilità di acquistare il biglietto. La maggior parte dei serbi a Genova non hanno creato alcun problema.

      Ora non capisco perchè con tutte queste misure, una persona onesta (ovvero la maggior parte dei tifosi in Italia) debba pagare anche per il comportamento di alcuni scalmanati.
      Io amo il calcio. E’ la mia passione principale. Lavoro e mi faccio un fondoschiena così tutta la settimana (spesso weekend inclusi) e quando c’è una partita la attendo con trepidazione e interesse per vedere la mia squadra del cuore (diciamo che il calcio è un po’ come lo shopping per il sesso femminile..). Se poi lo Stato mi limita la libertà di divertirmi solo perchè risiedo nella provincia di Torino allora mi sa che c’è qualcosa che non va…quello che non mi va giù sono due cose:
      1) il fatto che lo Stato imponga delle regole da rispettare (vedi tessera del tifoso per andare in trasferta) a cui la gente si adegua, regole che poi vengono calpestate da provvedimenti basati su non so cosa;
      2) il fattore discriminante per cui io, che sono di Torino, non posso divertirmi mentre gli altri italiani e piemontesi possono farlo.

      Guardiamo tanto al resto dell’Europa: facciamolo anche adesso…e ditemi in quale altro Paese ci sono regole che vietano il diritto di svagarsi e andare allo stadio in base all’indirizzo scritto sulla carta di identità.

  2. 3 gloria.mac sabato 16 ottobre, 2010 alle 13:05

    detta così è giusta.
    Ma purtroppo resto dell’idea che debbano prendere esempio dagli inglesi.
    Bisogna arrivare a un fatto talmente grave che solo dopo quello il calcio potrà essere di nuovo chiamao sport.
    Chissà perchè durante le partite di pallavolo non succede nulla.
    O perchè durante il gran premio…
    boh..

  3. 4 Sandro venerdì 22 ottobre, 2010 alle 15:40

    Scusate avrei una richiesta su questa partita, facevo delle ricerche su internet ed ho trovato questa discussione.
    Io sono di Rimini ed ho comprato 2 biglietti nel settore ospiti, quindi nella Juve (zona verde)per la partita in oggetto.
    Sul sito del milan dice che per vedere la partita negli ospiti è necessario avere la tessera del tifoso.
    Ma come è possibile allora che me li hanno rilasciati i biglietti (in banca) anche senza che io abbia la tessera?

    Corro il rischio di essere bloccato all’ingresso dello stadio?

    Grazie mille
    Sandro

    • 5 giorgio venerdì 22 ottobre, 2010 alle 18:18

      Ciao Sandro. Ahimè temo che potresti avere problemi all’ingresso…si tratta infatti di una leggerezza da parte della banca: dipende dallo stadio, ma il controllo della tessera del tifoso dovrebbe avvenire al momento dell’ingresso allo stadio (ti controllano biglietto + documento di identità + tessera del tifoso). Puoi provare a dire che hai dimenticato a casa la tessera del tifoso e sperare che non siano fiscali però sappi che il rischio di non entrare lo corri…
      Ciao

  4. 6 Mario giovedì 30 dicembre, 2010 alle 9:46

    le soluzioni sono due: o ti fai tifoso del Toro ma se proprio non intendi passare al granata prendi la residenza a La Loggia o giu di lì. Ciau e auguri anche a cui ‘dla juve per l’ani noeuv

  5. 7 mariagrazia sabato 5 marzo, 2011 alle 21:38

    ciao a tutti sono mariagrazia e ho 16 anni volevo lasciare qui la mia firma:)…………. se mi volrte sapere di piu’ di me andate su facebook e mi troverete li’ bi mariagrazia.):):).):).):).):).)


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




 
Bed and Breakfast a Torino: vicino allo Juventus Stadium.
Internet mobile: riepiloghi delle tariffe e offerte internet mobile di TIM, 3 e Wind
Consulenza SEO: per posizionare il vostro sito sui motori di ricerca
Impianti fotovoltaici Torino: per un'energia più pulita! :)

Statistiche

  • 289,946 visitatori

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: