Solita truffa o vero caso disperato?

Oggi ho ricevuto un’email che, se non si rileva essere la solita truffa, rappresenta il primo caso di “mano tesa” via email da parte di una persona comune in difficoltà economiche. Quante volte camminando per le strade della nostra città, ci è capitato di vedere persone che chiedono l’elemosina? Tante. Una richiesta di aiuto economico come quella che leggerete ora, invece, non l’avevo mai ricevuta…Ripeto, prendetela con la dovuta diffidenza, visto che quasi sempre dietro a queste email si scoprono esserci truffe ben organizzate: visto però che non ho trovato traccia sul web di questo testo, ho deciso di pubblicarne le parole nascondendo i dati sensibili.

Ciao

Molto spesso ci chiedono di fare beneficenza ad extracomunitari, bambini del terzo mondo barboni ecc.

Per carità cose giustissime che anch’io quando ho potuto ho fatto.

Nessuno però parla o dice di fare beneficenza a quelli come me, i nuovi poveri si amici miei popolo della rete io sono un nuovo povero.

Da un Po di tempo anche se lavoro non vado più avanti e adesso rischio che mi portano via la casa, perché ho otto rate arretrate di mutuo non pagate.

Quando mia moglie riusciva a fare qualcosa bene o male andavamo avanti ma adesso che lavoro da solo proprio non arrivo alla terza settimana ed anche facendo straordinari ed altro le rate del mutuo non le ho pagate.

Del resto con un bimbo da mantenere, lavorando da solo e molto dura anzi impossibile oggi farcela e riuscire a pagare mutuo (750euro)bollette tasse ecc.

Aiutami per favore, inviami qualcosa almeno da pagare le rate arretrate anche solo 5 euro mi possono aiutare.

Ti invio il numero della mia postepay XXXXXXXXXXXXXXXX va in posta e ricaricamela anche solo di 5 euro, mi raccomando scrivimi ti devo ringraziare e farti sapere gli sviluppi di questa mia ultima possibilità chiedere aiuto al popolo della rete visto che fino ad ora ho trovato tutte le porte chiuse, ed io proprio non so più come fare.

Aiutami e se un giorno sarai tu ad aver bisogno io non mi dimenticherò di questo che tu stai facendo adesso che io ho bisogno.

Credimi è stato veramente umiliante scrivere queste righe ma ho veramente bisogno ciao e grazie

questo è un messaggio di aiuto reale non la solita truffa on line la carta della posta e nominale io sono luca XXXXXXX abito a castano primo (mi)

 

8 Responses to “Solita truffa o vero caso disperato?”


  1. 1 Masque domenica 20 aprile, 2008 alle 15:46

    Truffa.

    Proprio perchè dice “so che ce ne sono tanto che chiedono soldi” allora è una truffa..

    è psicologia inversa…

    ti truffo facendoti credere che non sia una truffa..

    Preferisco dare 5 euro al barbone di strada che guardo in faccia che ad una mail.
    (per quanto anche un barbone di strada potrebbe essere un fintone)

    Tanto per farti venire ancor + il dubbio..

    immagina questo.

    Io domani ti scrivo una mail esattametne come quella, appellandomi al tuo cuore.. e magari con le prime 10 persone che ci cascano.. mi sono fatto i soldi per andarmi a comprare l’ultimo gioco della play..

    tanto che ne sai chi c’è dietro?

  2. 2 giorgio domenica 20 aprile, 2008 alle 15:51

    Temo tu abbia ragione…ma il mio buon animo mi fa sempre dubitare che dietro questi appelli ci sia una persona davvero in difficoltà…

  3. 3 Al domenica 20 aprile, 2008 alle 16:03

    Non è un anonimo, quindi si può verificare volendo.

  4. 4 giorgio domenica 20 aprile, 2008 alle 16:07

    Da un controllo su Paginebianche.it non risulta alcuna linea telefonica intestata a questa persona nel comune di Castano Primo.

  5. 5 Al domenica 20 aprile, 2008 alle 16:29

    Tanti però non appaiono per privacy o perché non hanno un fisso. Il codice del conto è però necessariamente nominale, ma non possiamo certo trasformarci in poliziotti. Io gli farei qualche domandina ad hoc per vedere se si tradisce (proprio ad es. mi dai il tuo tel.? o mi alleghi la copia della busta paga?) oppure lascerei perdere.

  6. 6 massim lunedì 21 aprile, 2008 alle 14:17

    Probabilmente è una truffa, camuffata da tragedie tristemente vere.

  7. 7 Rob lunedì 21 aprile, 2008 alle 14:48

    Evitare, assolutamente…
    R

  8. 8 Burro giovedì 24 aprile, 2008 alle 23:37

    ciao, ti volevo dire che non so se il messaggio sia reale o un buon modo di farsi i soldi, ma ti posso dire che realmente si può aiutare qualcuno usando la posta elettronica o il sistema dei blog.
    Tanto che io e la mia ragazza abbiamo iniziato una sottoscrizione per un nostro amico angolano, Salvador Dala, proprio usando il mio blog, siamo riusciti ad organizzare alcuni eventi benefit e c’è una buona possibilità di organizzare altre serate.
    Se ti interessa qui trovi il link sul mio blog:
    http://burazz.blogspot.com/2008/01/appello-per-salvador-dala.html

    Grazie a queste serate, di solito organizzate in circoli arci tipo “il gufo” di via mazzini o ristoranti abbiamo raccolto oltre 800 euro, oltre due mesi di vita per Salvador, quindi chiaramente ci sono truffe online, ma non bisogna neanche fare di tutta l’erba un fascio!
    Burro


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




 
Bed and Breakfast a Torino: vicino allo Juventus Stadium.
Internet mobile: riepiloghi delle tariffe e offerte internet mobile di TIM, 3 e Wind
Consulenza SEO: per posizionare il vostro sito sui motori di ricerca
Impianti fotovoltaici Torino: per un'energia più pulita! :)

Statistiche

  • 289,946 visitatori

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: